Borsa: Europa sale con futures e trimestrali, Milano +0,3%

Effetto conti su Stellantis, Bmw e SocGen, Spread giù a 104,6

Solutions Manager
  • Effetto conti su Stellantis, Bmw e SocGen, Spread giù a 104,6
  • (ANSA) - MILANO, 03 AGO - Borse europee al traguardo di metà seduta dopo l'indice sui prezzi alla produzione dell'Ue e sull'onda delle ultime semestrali della stagione. Prosegue intanto l'allarme sui contagi da variante Delta, che hanno riacceso i riflettori su Wuhan dopo un anno di assenza del virus, che non fermano il rialzo dei futures Usa. Parigi (+1,02%) è la migliore, seguita da Madrid (+0,6%), Milano e Londra (+0,4% entrambe) e Francoforte (+0,15%), fanalino di coda. In calo a 104,6 punti lo spread tra Btp e Bund, insieme al rendimento dei titoli decennali (-0,6 punti allo 0,564%). In arrivo dagli Usa il Redbook sul commercio, gli ordini di fabbrica, la fiducia economica e le scorte settimanali di greggio, insieme agli interventi di due membri del Fomc della Fed.
        Corre Stellantis (+3,8%) a Milano e Parigi dopo i conti semestrali e le stime sull'esercizio, mentre scivola Bmw (-3,97%) per l'analogo motivo. Il Gruppo tedesco ha infatti confermato l'inasprirsi della situazione sui microchip nella seconda parte dell'anno. Nel settore cede Asml (-1,06%), mentre girano al rialzo Infineon (+0,57%) ed Asm (+0,7%) e resta stabile Stm (+0,2%) a Milano e a Parigi. Volatile il greggio (Wti -0,65% a 70,77 dollari al barile), sceso sotto la soglia dei 71 dollari dopo due cambi di segno nella mattinata. Un andamento che non condiziona i petroliferi Bp (+4,9%), spinta dai conti, TotalEnergies (+2,6%), che ha lanciato la fase 4 del progetto Mero in Brasile, Shell (+1,78%) ed Eni (+1,34%) in Piazza Affari. In campo bancario corre SocGen (+6,9%) che ha alzato le stime sull'intero esercizio dopo la semestrale. Bene Bbva (+2,5%), Santander (+2%) e Lloyds (+1,8%). In ordine sparso Intesa (+0,82%), Unicredit (+0,73%) Bper (-0,18%), Banco Bpm (-1,19%) ed Mps (-1,82%) in Piazza Affari. (ANSA).