Torna Celentano, tanti ospiti da De Filippi a Sala

Dal 7/11 riecco 'Adrian', Molleggiato show e poi il cartoon

Solutions Manager
  • Dal 7/11 riecco 'Adrian', Molleggiato show e poi il cartoon
  • (ANSA) - ROMA, OCT 31 - Le canzoni che hanno scritto la storia della musica, i monologhi che hanno segnato quella della tv e soprattutto gli incontri con i big dello spettacolo, ma anche con i politici. Torna Celentano e stavolta 'ci mette la faccia': dopo la sospensione dello scorso febbraio, tra ascolti deludenti e problemi di salute del Molleggiato, riecco 'Adrian', lo show ideato, scritto e diretto dallo stesso artista, prodotto dal Clan, dal 7 novembre in prima serata su Canale 5 per quattro appuntamenti. In una versione, però, completamente rinnovata, con Celentano in scena nei panni di protagonista e padrone di casa e ospiti di primo piano. Il riserbo è d'obbligo, ma tra i nomi confermati ci sarebbero quelli di Carlo Conti, Paolo Bonolis, Maria De Filippi, Gerry Scotti, Enrico Mentana, Massimo Giletti, Checco Zalone, Ligabue, Elisa. Ci sarà anche - probabilmente in una delle prime due puntate - il sindaco di Milano Beppe Sala.
        Ad ospitare lo show sarà uno studio di Cologno Monzese (e non più il teatro Camploy di Verona), con il pubblico, una scenografia tutta nuova con un enorme ledwall sullo sfondo e soprattutto con l'orchestra diretta dal maestro Fio Zanotti. Del cast fisso è confermata l'attrice Ilenia Pastorelli.
        Nella seconda parte della serata tornerà anche il cartoon 'Adrian', il kolossal di animazione ideato, scritto e diretto da Celentano con gli allievi della Scuola Holden di Alessandro Baricco e con la collaborazione di firme stellari: da Milo Manara (studio dei personaggi e delle ambientazioni), che però ha preso le distanze dal progetto, a Nicola Piovani, (musiche originali), alla supervisione ai testi di Vincenzo Cerami (scomparso nel 2013). Ambientato in una Milano del 2068, è la storia di un orologiaio in lotta contro il Potere corrotto, che con l'inganno costringe il suo popolo ad una grigia omologazione. Accanto a lui la bella Gilda (con le fattezze di una giovane e procace Claudia Mori). Accusato ingiustamente di furto, Adrian è inseguito dalla polizia che vuole catturarlo perché ormai è diventato un eroe della ribellione popolare.
        (ANSA).