Salvatores, al via la 'fase 2' del progetto sul coronavirus

Già visionati 16mila video, "continuate a raccontarci storie"

Solutions Manager
  • Già visionati 16mila video, "continuate a raccontarci storie"
  • (ANSA) - ROMA, 11 MAG - Storie di coraggio, paura, gioia, vita, dolore Storie di determinazione, conforto, speranza: dal frammento di cielo visto attraverso le corde di una chitarra agli operatori sanitari in prima linea, ai concerti via web perché l'arte non si ferma. Sono circa 16mila i video già visionati per il progetto di 'Viaggio in Italia', curato dal premio Oscar Gabriele Salvatores e prodotto da Indiana Production e Rai Cinema, per raccontare vita ed emozioni degli italiani nel periodo del lockdown per la pandemia da coronavirus.
        Molte le associazioni che hanno aderito al progetto - spiega una nota - mandando video che testimoniano quello che è stato fatto in quest'ultimo periodo rispetto ai loro ambiti di intervento (sanitario, sociale, economico, solidale etc.), ma molti sono anche i materiali di singole persone che hanno deciso di raccontare le loro vicende personali, a volte drammatiche, talvolta tristi, altre più fiduciose e ottimiste, ma sempre e comunque pervase da grande umanità.
        Storie che "devono continuare, ma senza i vostri video non c'è nessun'altra storia da raccontare", recita il video con cui Salvatores e il suo storico montatore Massimo Fiocchi, in collaborazione con Sara Graziotti, rinnovano a tutti, anche in questa fase 2, l'invito a realizzare e mandare i propri video per poter continuare a raccontare la storia cominciata alcuni mesi fa. Grazie a questo progetto è stata anche promossa una raccolta di fondi che andranno a favore della Protezione civile.
        (ANSA).