Moda: arriva il primo denim stretch biodegradabile

A lanciarlo in Italia è Candiani Denim

Solutions Manager
  • A lanciarlo in Italia è Candiani Denim
  • (ANSA) - ROMA, 18 NOV - Candiani Denim, azienda lombarda di Robecchetto con Induco (Mi), lancia il denim stretch 'biodegradabile'. L'innovativa tecnologia sviluppata e brevettata che realizza la nuova fibra naturale che sostituisce il poliestere nel tessuto elasticizzato si chiama Coreva. In pratica si sostituisce la fibra elastica sintetica con una fibra vegetale, ricavata dalla gomma naturale. In questo modo la tela denim per la prima volta prodotta senza l'utilizzo di plastiche e micro plastiche, i cosiddetti gli elastomeri sintetici ottenuti comunemente dal petrolio, senza comprometterne l'elasticità, le qualità fisiche e la durata. Il primo brand che ha potuto utilizzare questa nuova tela stretch è l'olandese Denham, partner fidelizzato e storico della tessitura italiana, con una collezione totalmente prodotta attraverso la tecnologia Coreva.
        "In un mondo dove le risorse stanno diminuendo - spiega Alberto Candiani, global manager e titolare dell'azienda - e c'è un eccesso ingestibile di capi di abbigliamento da smaltire, è un dovere di tutti guardare ad un consumo e ad una produzione sostenibili, con una massima attenzione a risorse rinnovabili, materiali biodegradabili e compostabili. Il mondo del denim dev'essere in prima linea in questa rivoluzione, non perché ci sia una domanda, semplicemente perché è corretto farlo". (ANSA).