L'infiammazione ne 'Il fuoco interiore' di Mantovani

Esce il 12 maggio il saggio del famoso immunologo

Solutions Manager
  • Esce il 12 maggio il saggio del famoso immunologo
  • (ANSA) - ROMA, 11 MAG - Arriva in libreria il 12 maggio 'Il fuoco interiore' (pp. 192, euro 19,00), il nuovo saggio di Alberto Mantovani, direttore scientifico dell'IRCCS Istituto Clinico Humanitas e immunologo di fama internazionale, che ci spiega con parole semplici e chiare cosa sia una infiammazione e che ruolo fondamentale rivesta all'interno del nostro organismo.
        "Tutti abbiamo almeno un'idea di cosa sia l'infiammazione: chi di noi non ha mai fatto i conti con una scottatura o un ascesso o, ancora, con un ginocchio gonfio e dolorante? In realtà, il concetto di infiammazione è molto più complesso di quanto immaginiamo, perché sotto questa definizione si classificano e si raccolgono fenomeni molto differenti fra loro.
        In questo libro cercheremo di descriverli e chiarirli, attraverso un percorso che ha l'obiettivo di imparare a riconoscere le diverse fiamme del fuoco infiammatorio, i fiammiferi e i carburanti che le innescano e le alimentano mantenendo vivo il 'fuoco interiore' della risposta infiammatoria, oltre che l'evoluzione e la promessa della strategie di prevenzione e terapia" spiega il professor Mantovani.
        'Il fuoco interiore' diventa un libro fondamentale, in un momento complicato come quello che stiamo vivendo, per capire come funziona il nostro sistema immunitario e cosa c'è all'origine delle malattie. L'infiammazione è uno strumento attraverso il quale il sistema immunitario esercita la sua funzione di difesa e riparazione dei tessuti, ma è anche alla base delle malattie più diffuse del nostro millennio. In genere, abbiamo l'errata percezione che l'infiammazione sia un fenomeno locale mentre le malattie infiammatorie hanno manifestazioni sistemiche, cioè a carico dell'intero organismo.
        Inoltre negli anni la ricerca immunologica ha dimostrato l'esistenza di una componente infiammatoria anche in patologie con cui si pensava non avesse niente a che fare: le malattie cardiovascolari ma anche quelle del sistema nervoso centrale come l'ictus, quelle neurodegenerative e persino le malattie infettive, causate da virus o batteri. E, infine, anche il tumore è sostenuto da alcune cellule dell'immunità. (ANSA).