Casalegno, il gossip? Lo prendo con ironia

Conduttrice su TV8 con G. Ciacci per Vite da copertina

Solutions Manager
  • Conduttrice su TV8 con G. Ciacci per Vite da copertina
  • (ANSA) - ROMA, 14 MAG - "Tornare a lavoro è stata una bella boccata d'ossigeno. Poi, certo, ti guardi intorno e sembra di vivere in un film di fantascienza". Parola di Elenoire Casalegno, la conduttrice padrona di casa con il costumista e curatore d'immagine Giovanni Ciacci dei pomeriggi di TV8 con "Vite da copertina", rotocalco in onda dal lunedì al venerdì alle 17.30, dedicato a nuovi amori, look e stravaganze di artisti e vip.
        Il programma è stato tra i primi a tornare a registrare in studio a Sky nell'emergenza Coronavirus, Tg a parte. "Siamo fortunati, anche se - racconta - le misure necessarie sono molte: entrate e uscite separate, presenze contingentate in studio. La mia truccatrice lavora con guanti, mascherina, occhiali, visiera, tuta protettiva. Le manca il Luminol e sembra un'agente della scientifica di CSI". Ora si torna a sorridere, ogni pomeriggio, raccontando quello che, forse, i vip non vorrebbero rivelare.
        "Il gossip va affrontato con il sorriso sulle labbra. Mai prendersi troppo sul serio", dice.
        Questa settimana a "Vite da copertina" si viaggerà avanti e indietro nel tempo, raccontando anche che fine hanno fatto le veline di 32 anni di "Striscia la notizia" o le "Ragazze di non è la Rai". E poi le coppie con la maggior differenza di età, il fascino di Raoul Bova. "Toccheremo anche un tema importante - prosegue - chiedendoci: perché le donne, in tutti i campi, persino a Hollywood, sono sempre pagate meno?". E ancora, classifiche, le temutissime revisioni dei look firmate Giovanni Ciacci, nuovi scoop. "Il più bel gossip su di me? Quando una sera a Roma Enrico Papi mi 'beccò' a cena con un bell'uomo. Era mio padre. Ma non ci fu verso di convincerlo: non ci credette e lo presentò in tv come il mio nuovo amore segreto. Mia mamma ancora ride a casa". (ANSA).