>>>ANSA/Papa: da oggi ritiro Quaresima, ma resta in Vaticano

Per norme Covid esercizi non in presenza né preghiere comuni

Solutions Manager
  • Per norme Covid esercizi non in presenza né preghiere comuni
  • (di Fausto Gasparroni) (ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 21 FEB - Quest'anno gli esercizi spirituali quaresimali del Papa e della Curia romana, previsti da oggi pomeriggio a venerdì 26 febbraio, a causa della pandemia non possono tenersi in presenza. La Casa del Divin Maestro di Ariccia, quindi, non accoglierà in questa Quaresima il Pontefice e i suoi collaboratori.
        Francesco ha voluto esprimere la sua vicinanza e comunque esortare tutti a una partecipazione alla preghiera individuale a distanza, regalando a cardinali e vescovi di Curia il volume "Abbi a cuore il Signore", edito dalla San Paolo e curato dal sacerdote gesuita Daniele Libanori. Il volume è stato accompagnato da una lettera del Pontefice, indirizzata a monsignor Edgar Pena Parra, sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato.
        Di fronte all'impossibilità di pregare insieme, il Papa ha esortato ciascuno a "fare gli Esercizi Spirituali dove gli sarà più conveniente".
        Francesco ha esortato poi all'unione nella preghiera. "Sono sicuro - ha scritto - che il libro 'Abbi a cuore il Signore' aiuterà tutti noi nella vita spirituale. Uniti nella preghiera - ha concluso il Pontefice - gli uni per gli altri".
        Il Maestro di San Bartolo, di certo un monaco di un monastero omonimo, è l'autore del volume "Abbi a cuore il Signore". Si tratta di un antico manoscritto - una sorta di raccolta di appunti su fogli sciolti scritti a mano in un latino ecclesiastico - risalente probabilmente al XVII secolo e trovato a Ferrara in uno di quei mercatini dell'usato che spesso possono regalare delle sorprese inattese.
        Nella prefazione, padre Libanori - ha spiegato Vatican News - si dice convinto che si tratti di note ad uso personale per la predicazione destinate dal maestro di San Bartolo a diversi discepoli. Lo scritto è anche ricco di meditazioni e appunti con numerosi riferimenti biblici.
        "Quella che si può ricavare da queste note - scrive padre Libanori nella prefazione - è una sapienza di buon senso, ma non priva di interesse. Si tratta di cose certamente datate non meno del linguaggio, ma che documentano una sensibilità e l'esperienza della Chiesa nella guida spirituale".
        Nel volume c'è anche un piccolo trattato sui vizi capitali.
        "Il tutto concorre a creare, tanti anni dopo, una lettura utile - conclude padre Libanori - per vincere se stesso e andare più speditamente verso Dio".
        Gli argomenti sono trattati in modo agile e comprensibile in questa raccolta che vuole essere una sorta di vademecum per gli esercizi spirituali. Significativi i titoli dei capitoletti che compongono l'opera: per citarne solo alcuni, "Torna col pensiero a quando il Signore ti è venuto incontro e tu lo hai conosciuto", "La vita è vera maestra di sapienza", "La fede è più preziosa della virtù", "La conversione è opera della grazia". Una sorta di guida, quindi, per meditare, pregare e imparare ad avere "a cuore il Signore".
        Durante questa settimana di esercizi sono sospesi gli impegni e le udienze del Papa, compresa l'udienza generale del mercoledì. (ANSA).