Zidane, troppe partite, temo per salute giocatori

'Calendari troppo densi, cambiano qualcosa. Ramos? Spero resti'

Solutions Manager
  • 'Calendari troppo densi, cambiano qualcosa. Ramos? Spero resti'
  • (ANSA) - MADRID, 20 NOV - "Non entrerò nel dibattito sulle nazionali. Posso solo dire, pensando alla salute dei giocatori, che il calendario è troppo denso di impegni. Non si fermano mai, e non parlo solo della mia squadra. Sono preoccupato per tutte queste partite. Ne ho parlato con alcuni colleghi, per provare a cambiare qualcosa".
        Questo allarme sulle troppe partite lo lancia Zinedine Zidane alla vigilia della partita che il Real Madrid giocherà contro il Villarreal.
        "La cosa peggiore per un allenatore è avere tanti infortunati, ma la buona notizia è che finalmente lavoriamo al completo - dice ancora il tecnico delle 'merengues' -, la cattiva è che ci sono diversi infortunati. Pensiamo alla sfida di domani, interessa solo questo. Varane non si è allenato ieri. Vedremo, ha subito un colpo e dobbiamo valutare. Sergio Ramos? È il nostro leader, la nazionale non ha colpe per l'infortunio, ma finché vorrà, deve andarci. Vogliamo che si riprenda e che torni presto. Conosciamo tutti la sua importanza, e spero che la situazione si risolva al più presto, per il bene di tutti, compreso il mio". (ANSA).