Sport: da Tamaro a Dionisi, torna il premio Calabrese

Riconoscimenti anche a giornalisti Paolo Mieli e Franco Melli

Solutions Manager
  • Riconoscimenti anche a giornalisti Paolo Mieli e Franco Melli
  • (ANSA) - ROMA, 06 GIU - Da Susanna Tamaro a Alessio Dionisi, torna il premio Pietro Calabrese. L'appuntamento in programma mercoledì prossimo a Soriano nel Cimino, per il riconoscimento dedicato alla memoria di un professionista che dedico' la vita al giornalismo e alla cultura, vedrà ampliata la platea cui si rivolge per una crescita dell'evento dopo l'edizione del decennale, spiega Antonio Agnocchetti, ideatore e responsabile del premio. L'onorificenza sarà quindi conferita non solo a dirigenti e tecnici di società di calcio e a ex calciatori, ma anche ad atleti e personalità del mondo dello sport, del giornalismo e della cultura.
        Sul palco dell'undicesima edizione della manifestazione, condotta da Giuseppe Di Piazza del Corriere della Sera e Valentina Caruso di Sky Sport, saliranno per ricevere il premio anche Paolo Mieli saggista e opinionista, i direttori Massimo Martinelli del Messaggero e Andrea Pucci di TG COM 24, la scrittrice Susanna Tamaro, il prefetto Francesco Tagliente, il generale Vincenzo Parrinello, Franco Chimenti presidente Federgolf, Gian Paolo Montali pallavolista ora direttore generale del "progetto Ryder Cup golf 2023," la giornalista di Sky sport Vanessa Leonardi e Francesco Rutelli politico e scrittore, presidente Anica. Riceveranno il premio pure il tecnico del Sassuolo Alessio Dionisi, i campioni olimpionici Antonella Palmisano, Francesca Lollobrigida, Giorgia Bordignon e Domenik Fischnaller e, quale riconoscimento alla carriera il giornalista, l'ex attaccante Lazio, Tommaso Rocchi, e l' opinionista e scrittore, Franco Melli. (ANSA).