Spezia: Italiano, contro Milan attenti e no emozioni

Il tecnico dei liguri "l'assenza di Ibrahimovic ci aiuta"

Solutions Manager
  • Il tecnico dei liguri "l'assenza di Ibrahimovic ci aiuta"
  • (ANSA) - GENOVA, 03 OTT - "Giocare contro il Milan a San Siro? Non dovrà esserci alcuna emozione: se iniziassimo a ragionare così sarebbe difficile fare quello che abbiamo preparato. Affrontiamo una corazzata, partita bene anche quest'anno, dobbiamo cercare di alzare tutti l'asticella dell'attenzione". Vincenzo Italiano, allenatore dello Spezia, presenta così la prima sfida a una big della Serie A, in programma domani pomeriggio alla Scala del calcio. I liguri, al primo campionato nella massima serie, arrivano alla sfida dopo il bel successo di Udine.
        "In queste sfide sarà importante avere una velocità di pensiero differente, dando il massimo delle nostre potenzialità" dice Italiano, che poi, sulle assenze della squadra rossonera, spiega che "è normale che pesino, il Milan ha qualche giocatore di altissimo livello fuori, in più ha anche giocato 120 minuti giovedì, però a questi livelli penso che per loro non sia un grosso problema, perché campioni di questo tipo hanno la capacità di riattaccare la spina e correre forte sempre".
        "Noi dovremo essere bravi nel metterli in difficoltà, poi ovviamente se in una squadra come il Milan manca un campione come Ibrahimovic per noi non è un fatto di poco conto, è un pericolo in meno. Anche noi veniamo da due gare in pochi giorni e non possiamo contare su una condizione fisica ottimale".
        Tra i liguri intanto scoppia il caso Ferrer: il terzino spagnolo, al centro di voci di mercato che lo vogliono vicino all'approdo alla Sampdoria, non è stato convocato. "Non è sereno e ho preferito non convocarlo. Spero che questo mercato finisca il prima possibile" ha detto Italiano (ANSA).