Serie A, Roma-Torino in campo alle 15

Dopo venti giorni di stop, torna in campo il campionato con la ventesima giornata

Solutions Manager
  • Dopo venti giorni di stop, torna in campo il campionato con la ventesima giornata
  • Torna in campo la serie A con la ventesima giornata. Alle 15 tocca a Roma-Torino. Poi alle 18 Udinese-Parma e stasera al Meazza alle 20.30 Inter-Sassuolo.

    LA VIGILIA DEL MATCH

    Nonostante i successi con Sassuolo e Parma prima della sosta, e quello con l'Entella in Coppa Italia, Eusebio Di Francesco ancora non si azzarda a dichiarare apertamente che la Roma è guarita. "Mi sento di dire che siamo cresciuti, però quest'anno ci siamo riammalati spesso. Mi auguro che non accada più" ammette il tecnico, alle prese con alcune assenze e impensierito dalle insidie che attendono i giallorossi oggi all'Olimpico col Torino, unica squadra assieme alla Juventus ancora imbattuta in trasferta.

    "Sarà importante il nostro approccio. Mazzarri lo conosco molto bene, e conosco anche la sua mentalità, le caratteristiche delle sue squadre, molto attente a preparare la partita e a fare una fase difensiva compatta e aggressiva. Sicuramente non sarà una partita facile ma abbiamo l'obbligo di vincere, e cercheremo di sbloccarla il prima possibile - aggiunge l'allenatore a Trigoria -. Il Torino ha degli ottimi elementi, è una buona squadra e lo ha dimostrato in tante occasioni, specialmente in trasferta. Ha fatto più fatica in casa quando ha dovuto imporre il proprio gioco, però è molto temibile, specialmente quando riparte".

    Di Francesco dovrà fare a meno di Mirante, Juan Jesus, Perotti Florenzi e De Rossi, con quest'ultimo forse vicino al ritorno in gruppo. "Alla fine i tempi si sono allungati tantissimo. È un infortunio particolare perché una cartilagine non sai mai come risponde - le parole di Di Francesco sul capitano -. Ha cominciato ad allenarsi in campo in questi giorni. Mi auguro che la prossima settimana cominci a lavorare con la squadra. Da lì potremo realmente valutare lo stato del suo ginocchio".

    Recuperati invece Manolas e Nzonzi, niente da fare invece per Florenzi. "Alessandro non è ancora al meglio a causa dell'influenza. Karsdorp potrebbe essere titolare, se la giocherà con Santon" anticipa il tecnico, illustrando alla vigilia del match gli altri ballottaggi: "Dzeko o Schick? Sono entrambi in ottime condizioni ma in questo momento è leggermente favorito Edin. Anche Kluivert è favorito su El Shaarawy. Il trequartista? Zaniolo ha giocato con più continuità rispetto a Pastore, potrebbe esserci lui dall'inizio".

    Su eventuali mosse di mercato, infine, Di Francesco chiarisce: "Mi fido molto del lavoro che sta facendo Monchi. Sta cercando delle opportunità. Se ce n'è una valida che vada a migliorare e aiutare questa rosa a raggiungere i propri obiettivi, bene, altrimenti rimaniamo come stiamo".