Roma: piano B delisting, fusione società non quotata

L'uscita dalla Borsa è tra i principali obiettivi dei Friedkin

Solutions Manager
  • L'uscita dalla Borsa è tra i principali obiettivi dei Friedkin
  • (ANSA) - ROMA, 08 OTT - Negli ultimi documenti pubblicati dalla Roma emerge la volontà del Friedkin Group di effettuare il delisting (uscita del titolo giallorosso da Piazza Affari). La nuova proprietà ha già lanciato l'Opa obbligatoria e se l'offerta del presidente giallorosso avrà successo, portando almeno al 95% il suo controllo sul capitale sociale, il delisting sarà immediato.
        Pronto anche un piano B: la fusione con un'altra società non quotata appartenente sempre all'universo delle controllate da Dan Friedkin. La condizione sine qua non è che il costo di questa operazione non superi la spesa prevista per il delisting.
        Per un quadro più chiaro si dovrà aspettare il 29 ottobre, giorno della chiusura dell'operazione dell'Opa che comincerà domani alle 8.30 (ANSA).