"Progetto integrità" incontra la Samp

Ds Osti "Incontri di questo tipo fondamentali per lealtà sport"

Solutions Manager
  • Ds Osti "Incontri di questo tipo fondamentali per lealtà sport"
  • (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Dopo gli incontri con Juventus, Inter, Frosinone, Sassuolo, Fiorentina, e ieri con il Genoa, l'Integrity Tour 2019 - che vede impegnati Lega Serie A, Sportradar e Istituto per il Credito Sportivo per rafforzare la cultura della legalità nel mondo del calcio e diffondere i veri valori dello sport - è ancora una volta in Liguria per il workshop con la Sampdoria, a Bogliasco. "Incontri di questo tipo ci supportano nel nostro lavoro di formazione e prevenzione su tematiche per noi fondamentali come l'integrità e la lealtà sportiva", ha spiegato il ds blucerchiato, Carlo Osti". Marcello Presilla, responsabile Integrity per l'Italia di Sportradar, ha spiegato il fenomeno del match-fixing in tutte le sue forme, illustrandone rischi e conseguenze. Dall'identikit dei cosiddetti fixers, veri e propri criminali che "agganciano" i giocatori intrappolandoli nelle truffe, ai rischi che si corrono inserendosi in un meccanismo che pregiudica il futuro e la credibilità degli atleti e del calcio.