Lopetegui "al Real non ho avuto tempo"

Ex ct Spagna "Con Roja c'era clausola, disonesto non dirlo"

Solutions Manager
  • Ex ct Spagna "Con Roja c'era clausola, disonesto non dirlo"
  • (ANSA) - ROMA, 14 FEB - "E' stato un momento molto difficile, una sorpresa. E penso che sia stato molto ingiusto, ma da me non sentirete mai parlare male del Real": 108 giorni dopo l'esonero, Julen Lopetegui rompe il silenzio. Lo fa nel podcast di 'Football Daily' in cui ricorda la sua estate di fuoco, con l'esonero dalla panchina della nazionale spagnola a soli tre giorni dall'esordio mondiale dopo l'annuncio della firma col club blancos. "Non è stato facile per me - dice - abbiamo lavorato tanto in due anni, sapevamo che avremmo fatto un gran Mondiale. Due mesi prima del Mondiale, quando ho rinnovato il contratto, abbiamo inserito una clausola. Sapevo anche che mantenere il segreto per un mese sarebbe stato impossibile e disonesto". Ma anche a Madrid l'esperienza non è stata positiva: "Mi sarebbe servito solo più tempo - aggiunge - Eravamo sicuri che la situazione si sarebbe sistemata. Ma si sa, con squadre importanti come il Real, il tempo è un lusso che non si concede a nessuno".