Ghirelli, urgente rivedere calcolo degli steward negli stadi

Presidente di Lega Pro ha scritto al ministro Lamorgese

Solutions Manager
  • Presidente di Lega Pro ha scritto al ministro Lamorgese
  • (ANSA) - ROMA, 12 NOV - Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, è tornato a scrivere al ministro Lamrogese per affrontare la questione degli elevati costi in capo alle società di calcio di Serie C per il servizio di stewarding. Con l'apertura degli stadi che rischia, paradossalmente, di determinare ulteriori problemi di spesa ai club.
        "Negli stadi occorre applicare la regola di uno steward ogni 250 spettatori sulla media delle presenze delle ultime dieci giornate in ogni singolo stadio e fare un aggiornamento ogni dieci giornate - spiega Ghirelli -. Se si seguitasse con gli standard attuali di uno steward ogni 38 spettatori in molti stadi converrebbe chiudere per i costi troppo elevati. Mi era stato detto che la misura per la sicurezza sarebbe stata attuata alla scadenza delle prime dieci giornate, non è stato così. È urgente intervenire".
        Il presidente di Lega Pro torna anche sul tema degli aiuti da parte del Governo. "I club stanno ancora aspettando il decreto attuativo sui ristori per tamponi e spese sanitarie fermo alla Corte dei Conti per la firma e attendono che la pratica sul credito di imposta venga conclusa. Negli altri paesi europei i club calcistici e sportivi hanno da tempo ricevuto i ristori dovuti. Noi continuiamo a lavorarci anche con le leghe aderenti al Comitato 4.0, ma c'è un dato di forte preoccupazione".
        (ANSA).