Ghirelli: "Ci aspetta campionato complicato dal Covid"

'Lega Pro vigilerà sui capitali di provenienza non cristallina'

Solutions Manager
  • 'Lega Pro vigilerà sui capitali di provenienza non cristallina'
  • (ANSA) - ROMA, 04 OTT - "Un campionato molto complicato è davanti a noi: ci saranno problemi seri per il Covid-19 e per le sempre maggiori difficoltà economico-finanziarie. E' in questa situazione che occorre alzare le antenne per evitare infiltrazioni di capitali di non cristallina provenienza". Così Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, in una nota.
        "Sul Trapani il dispiacere è forte per i tifosi, per il colpo al calcio italiano, per la città - aggiunge -. Tuttavia, bisogna essere consapevoli che le regole per impedire ciò che successe in passato con il Pro Piacenza hanno funzionato. Le parole dell'allenatore Di Donato sono un monito per ognuno di noi".
        Su Potenza e Grosseto, Ghirelli dice: "Abbiamo agito con decisione, rapidità, coerenza e uniformità. Se non ci fosse stato il turno infrasettimanale del campionato, Palermo-Potenza si sarebbe giocata lunedì 5 ottobre. Siamo alla 2/a di campionato, solo a inizio autunno. Vivremo una stagione travagliatissima, dovremo governarla con saggezza e decisione, confidando nel grande senso di responsabilità di chi dirige i club".
        Sul Credito d'imposta, Ghirelli spiega che "il passaggio in Commissione al Senato è avvenuto e lo abbiamo attraversato tenendo sostanzialmente tutto ciò che avevamo conquistato e respingendo l'attacco pericolosissimo di chi voleva con gli emendamenti rendere il provvedimento l'ennesimo strumento 'a pioggia'. Hanno perso sonoramente. Ora attendiamo il decreto attuativo".
        Ghirelli manifesta il proprio rammarico perché "se gli stadi fossero stati aperti avremmo vissuto una bella avventura, come quella di un anno fa con nonni e nipotini assieme sugli spalti a incitare la propria squadra. Oggi ci rimane la voglia, il desiderio di tornare alla normalità". (ANSA).