Calcio: Psg; ds Leonardo bacchetta Tuchel,"rispetti il club"

Il tecnico si era lamentato per la campagna acquisti

Solutions Manager
  • Il tecnico si era lamentato per la campagna acquisti
  • (ANSA) - ROMA, 03 OTT - Acque agitate al Psg dove il ds Leonardo ha pubblicamente bacchettato il tecnico Thomas Tuchel per aver criticato la campagna acquisti del club. "Non abbiamo apprezzato affatto. Se qualcuno non è felice, se decide di restare, deve rispettare la politica sportiva e le regole interne" ha dichiarato Leonardo, che per la prima volta è intervenuto in pubblico nei confronti del tecnico tedesco, con il quale peraltro non c'è mai stato un grande feeling.
        "Bisogna capire il momento che stiamo vivendo tutti, ci sono situazioni molto gravi. Ora, vedremo internamente", ha detto al giornalisti, dopo il successo del Psg contro l'Angers (6-1).
        "Per restare in questo club bisogna essere felici, con la voglia di soffrire per la società, lo spirito di sacrificio. Anche se stiamo vivendo un momento complicato. Se riusciamo a ingaggiare giocatori, va bene. Altrimenti andremo avanti. È lo spirito che cerchiamo" -ha continuato Leonardo- "tutti hanno perso milioni, è strano. Nessuno compra, tranne che in Inghilterra, che è un mondo a parte", ha aggiunto Leonardo , ricordando che la crisi covid ha causato un deficit di quasi 100 milioni di euro al club.
        Giovedì Tuchel aveva detto: "Se restiamo con questo gruppo, sinceramente, non possiamo chiedere gli stessi risultati", alludendo ai magri rinforzi: un terzino (Florenzi) e un terzo portiere (Letellier) per sostituire il capocannoniere del club (Cavani), un capitano al centro della difesa (Thiago Silva), un centrocampista (Kouassi) e un laterale destro (Meunier). Con questa diminuzione dell'organico, il tecnico si era detto "preoccupato" per il difficile programma che lo attende, e in particolare la Champions. Stanotte la bacchettata di Leonardo, in attesa di nuovi sviluppi. (ANSA).