Calcio: Italiano, bellezza Firenze merita squadra coraggiosa

Tecnico Viola: Malesani e Commisso punti di riferimento

Solutions Manager
  • Tecnico Viola: Malesani e Commisso punti di riferimento
  • (ANSA) - ROMA, 06 GIU - "La viola per i fiorentini è una ragione di vita. A Firenze la gente è 'malata' di questa squadra ed è bellissimo. Mi dicono spesso che continuano a nascere bambine chiamate 'Viola' e l'umore della città dipende tutto dalle prestazioni della Fiorentina".
        Nella nuova puntata di "Day Off" su Dazn, il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano racconta la sua "Firenze Experience". "Sono abituato a vivere in città belle, Verona e Padova sono bellissime però Firenze è qualcosa di unico e incredibile. Io ho sempre detto che la bellezza di Firenze - sottolinea Italiano, intervistato da Diletta Leotta - merita una squadra coraggiosa, una squadra che proponga un calcio che possa far divertire la gente e che possa rispecchiare la bellezza di questa città. Secondo me siamo riusciti a far vedere qualcosa di bello ai nostri tifosi, siamo riusciti a risvegliare l'entusiasmo dei fiorentini".
        Da giocatore ad allenatore: "Ho fatto il centrocampista per tanti anni e - racconta Italiano - in un certo senso già quel ruolo o quella zona del campo secondo me ti prepara per diventare allenatore. Piano piano questa vocazione è cresciuta dentro di me. I giorni delle partite sono le giornate più difficili per me, già dalla mattina mi chiedo se funzionerà la formazione che metto in campo ed è una cosa che sai solo dopo che finisce la partita. E' un ruolo molto complesso, devi metterci tutto te stesso e hai tante responsabilità ma per me è il lavoro migliore del mondo".
        Chiusura sui punti di riferimento: "Alberto Malesani è stato grande fonte d'ispirazione per la mia scelta di diventare mister - aggiunge Italiano - E' stato importante sia in campo che fuori. Nel 2001 già proponeva un calcio all'avanguardia e tanta della mia metodologia si basa su quello che mi ha insegnato a Verona. Rocco Commisso è un presidente molto attento, ama profondamente la Fiorentina ed è sempre presente. Segue tutto anche da lontano e il suo sostegno è molto importante per me. Il Viola Park è un'idea del presidente Commisso e secondo me sarà un centro sportivo che darà un grande senso di squadra a tutte le formazioni". (ANSA).