Allegri: "Lasciamo tranquillo Soulè, i giovani sono da gestire"

Tecnico della Juve: "Anche lui dovrà seguire un certo percorso"

Solutions Manager
  • Tecnico della Juve: "Anche lui dovrà seguire un certo percorso"
  • (ANSA) - TORINO, 05 NOV - "E' bravo, ma dobbiamo lasciarlo tranquillo: non è che se giochi tre partite sei da Pallone d'Oro, purtroppo troppo spesso facciamo questo errore".
        L'allentore della Juventus, Massimiliano Allegri, commenta così la convocazione del diciottenne Soulé in prima squadra con l'Argentina. "I ragazzi devono fare un percorso - spiega - perché altrimenti c'è il rischio di perderli per strada: sono pochi quelli che diventano fenomeni a 20 anni, la maturità viene raggiunta sui 25 o 26 anni. Ora tutto è voluto, una volta si faceva la Serie C, poi la B e poi, infine, la A. La crescita deve essere questa, non bisogna inventarsi nulla". (ANSA).