Accordo da 2,8 mln, Damir salva Palermo

Azienda di pubblicità raggiunge intesa in extremis con società

Solutions Manager
  • Azienda di pubblicità raggiunge intesa in extremis con società
  • (ANSA) - PALERMO, 18 FEB - Palermo salvato in extremis grazie all'accordo siglato nella notte tra il club, attualmente gestito da Rino Foschi e dall'ad Daniela De Angeli, e la società che si occupa di pubblicità della famiglia di imprenditori palermitani Mirri. L'accordo prevede che nelle casse del club, per scongiurare la penalizzazione per il mancato pagamento degli stipendi da pagare entro oggi, arrivino 2,8 milioni di euro versati dalla Damir in cambio della gestione della pubblicità al "Barbera" per i prossimi quattro anni. L'accordo è il frutto di una lunghissima ed estenuante trattativa iniziata venerdì e conclusa nella tarda serata di domenica, dopo momenti di crisi in cui tutta la contrattazione è stata messa a rischio. Dalla richiesta iniziale di nove anni di esclusiva nella gestione della pubblicità e dell'area comunicazione da parte della Damir e il no secco del Palermo per un contratto definito svantaggioso, si è arrivati alla formula di quattro anni con la probabile esclusione dell'area comunicazione dagli accordi.