76 anni Gigi Riva "il pallone la mia vita, rifarei tutto"

'I figli sono indispensabili, poi ti accorgi che il tempo vola'

Solutions Manager
  • 'I figli sono indispensabili, poi ti accorgi che il tempo vola'
  • (ANSA) - ROMA, 07 NOV - "Buon compleanno Gigi Riva! Come stai festeggiando questa giornata? Sono a casa con il figli e la loro mamma". Nel giorno del suo 76/o compleanno Gigi Riva è stato festeggiato da Dribbling su Rai2 intervistato da Donatella Scarnati. In questo momento così particolare quanto è importante la famiglia? "Molto. I figli sono indispensabili - assicura 'Rombo di Tuono' - poi ti accorgi che la vita vola via e lasci ricordi che sono poi i figli che devi un po' tutelare".
        Un compleanno triste per Riva perché per la prima volta non ha ricevuto gli auguri di Fausta, sua sorella che è mancata qualche mese fa. "Questa è stata la cosa peggiore che ho vissuto in questi ultimi vent'anni. Siamo cresciti assieme perché avevamo perso entrambi i genitori, mi ha fatto da mamma, da papà, da tutto". Van Basten ha rilasciato un'intervista alla BBC dichiarando: "Per il calcio ho sofferto, troppo dolore ed oggi dico che non ne è valsa la pena". "Io ho sofferto, ma il calcio è stata la mia vita, il mio respiro, il mio ossigeno. Avevo nella testa il calcio e l'ho sempre seguito con serenità, ma non con tensione". Quindi tu diresti che ne è valsa la pena? "Si, si senz'altro. Anzi se rinasco vorrei fare la stessa cosa". (ANSA).