Milan in Uefa per fair play finanziario

Milan in Uefa per fair play finanziario

Fassone discute piano per mettere club al riparo da sanzioni

Solutions Manager
  • Fassone discute piano per mettere club al riparo da sanzioni
  • (ANSA) - MILANO, 9 NOV - E' in programma alle 14 a Nyon, l'appuntamento fra i rappresentanti del Financial Body della Uefa e il Milan, durante il quale l'ad rossonero Marco Fassone discuterà la richiesta da parte del club del Voluntary Agreement, il patto che deroga al Fair Play Finanziario per i conti dell'ultimo triennio a fronte di un business plan quadriennale di rientro. Non è escluso già in giornata, eventualmente dopo una sorta di camera di consiglio da parte della commissione, la decisione, attesa comunque entro Natale. Sono tre gli epiloghi possibili: l'accettazione del Voluntary Agreement; la bocciatura del piano e quindi l'avvio dell'iter per il Settlement Agreement, che si concluderebbe con un ventaglio di possibili sanzioni; infine la concessione del Voluntary Agreement, vincolata a una serie di 'covenant', clausole sul mancato raggiungimento degli obiettivi finanziari prospettati, che scattando farebbero finire il Milan direttamente sul binario del Settlement Agreement con sanzioni più pesanti.